• Articolo , 25 novembre 2009
  • Lazio: ‘energia dai tetti’ delle case popolari

  • Un unico intervento costituito da tre misure di valore da destinare all’edilizia residenziale pubblica. Questo il cuore dell’accordo che la Regione Lazio firmerà il prossimo venerdì con Ater

(Rinnovabili.it) – Manutenzione, efficientamento e rinnovabili nell’edilizia, e per la prima volta tutto in un unico intervento. Si presenta così la nuova iniziativa lanciata dalla Regione Lazio sotto l’esplicito nome “Energia dai tetti” che vede coinvolte in prima persona le Ater (Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale Pubblica) del Lazio.
L’Azienda ha il ruolo di operatore pubblico dell’edilizia e di gestore del patrimonio pubblico affidatole, quale Ente strumentale della Regione Lazio, così come di supporto agli Enti Locali e ad altri soggetti pubblici per le politiche abitative e dunque partner d’elezione per il progetto che avrà la sua firma ufficiale venerdì 27 novembre. Nella Sede della Giunta Regionale, infatti, si terranno contestualmente la sigla dell’accordo tra Regione ed ATER per l’efficientamento e l’installazione di sistemi fotovoltaici sulle case popolari appartenenti agli Ater laziali e una conferenza stampa che illustrerà l’iniziativa.
“Si tratta – si legge in una nota stampa – di un’iniziativa di grande importanza che per la prima volta in Italia abbina tre diversi elementi in un unico programma di interventi di riqualificazione delle coperture degli edifici del patrimonio di edilizia residenziale come la manutenzione straordinaria, il miglioramento dell’efficienza energetica e l’installazione d’impianti fotovoltaici”.
A presentare il progetto: Mario Di Carlo Assessore Politiche per la Casa Regione Lazio e Filiberto Zaratti Assessore per l’Ambiente e la Cooperazione fra i Popoli della Regione Lazio.