• Articolo , 3 agosto 2007
  • Lazio: 300 nuovi boschi ogni anno

  • Azione concreta della regione per combattere i cambiamenti climatici e le emissioni climalteranti. Un milione di euro stanziati per migliorare l’ambiente in cui viviamo

“Il Lazio avrà 300 nuovi boschi in più ogni anno. Abbiamo aderito come Assessorato all’Ambiente alla campagna dell’UNEP “Un miliardo di alberi” ispirato dalla biologa kenyana Wangari Maathai, premio Nobel per la pace 2004, coinvolgendo tutti i comuni della nostra Regione. Con uno stanziamento di un milione di euro l’anno, inserito nel Settimo Accordo di Programma Quadro, infatti, ci stiamo impegnando a creare nuove aree boschive in tutti i 387 Comuni del Lazio”. Queste le parole dell’Assessore all’Ambiente e Cooperazione tra i Popoli, Filiberto Zaratti, per presentare l’ultima iniziativa della Regione in tema ambientale. “È importante il fatto – prosegue Zaratti – che si tratterà di veri nuovi boschi i quali sorgeranno all’interno di aree non arborate all’interno di centri abitati, in aree periurbane, oppure in aree industriali dimesse. Questa azione contribuisce a creare nuove zone arborate, che saranno individuate con una ricognizione presso tutti i comuni, disposti ad aderire alla Campagna UNEP “Un miliardo di alberi”, le quali avranno il duplice effetto di migliorare l’ambiente di aree sottoposte a un particolare degrado ambientale e di assorbire CO2. migliorando il bilancio ambientale complessivo della nostra Regione”. (fonte Rinnovabili.it)