• Articolo , 23 marzo 2009
  • Lazio: Fontana, per piano casa serve puntare su bioarchitettura

  • “Nel Lazio c’è una legge approvata dal Consiglio regionale che rappresenta un passo fondamentale per dare il via a una vera e propria rivoluzione dell’abitare sostenibile. Si tratta della legge sulla bioedilizia”. Lo afferma in una nota Enrico Fontana, Capogruppo della Sinistra al Consiglio regionale del Lazio, commentando il no del presidente Marrazzo al piano […]

“Nel Lazio c’è una legge approvata dal Consiglio regionale che rappresenta un passo fondamentale per dare il via a una vera e propria rivoluzione dell’abitare sostenibile. Si tratta della legge sulla bioedilizia”. Lo afferma in una nota Enrico Fontana, Capogruppo della Sinistra al Consiglio regionale del Lazio, commentando il no del presidente Marrazzo al piano casa del governo Berlusconi.
“Dall’impiego delle fonti energetiche rinnovabili al risparmio idrico, dall’uso di materiali ecocompatibili all’impiego di tecniche costruttive a minor impatto ambientale – spiega Fontana – stiamo parlando di una vera e propria legge quadro che fissa strumenti innovativi per l’uso della bioedilizia e bioarchitettura nella realizzazione e ristrutturazione del patrimonio edilizio. E’ questa la strada maestra per promuovere case che riducano i consumi, diminuiscano l’inquinamento e migliorino le condizioni di chi le abita”.
“La legge prevede infine – conclude Fontana – incentivi agli enti locali per la riduzione degli oneri concessori per le nuove costruzioni sostenibili, oltre che contributi diretti a soggetti pubblici e privati che realizzano interventi coerenti con il Protocollo”.