• Articolo , 16 novembre 2009
  • Le azioni quotidiane che fanno bene all’ambiente

  • Progetto promosso dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e da ARPAV nell’ambito della Campagna “Energia Sostenibile per l’Europa – SEE”. Il progetto ha avuto un’importante risposta da parte di Enti, soprattutto Comuni, che hanno voluto partecipare all’iniziativa, convinti della necessità di intervenire sui comportamenti quotidiani, a casa come in ufficio, […]

Progetto promosso dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e da ARPAV nell’ambito della Campagna “Energia Sostenibile per l’Europa – SEE”. Il progetto ha avuto un’importante risposta da parte di Enti, soprattutto Comuni, che hanno voluto partecipare all’iniziativa, convinti della necessità di intervenire sui comportamenti quotidiani, a casa come in ufficio, per contribuire a contenere il problema energetico.

L’adesione in numeri: 124 gli Enti pubblici aderenti; 58 gli Enti che hanno diffuso le buone pratiche; 136 le sedi coinvolte nell’iniziativa;
53 gli Enti che hanno rilevato i consumi energetici; 7.427 i dipendenti che hanno sperimentato le buone pratiche; 1.704 i dipendenti che hanno inviato il questionario sui comportamenti adottati.

_I risultati in termini di… risparmio energetico_
Nella settimana della sostenibilità il personale dei 58 Enti aderenti è stato chiamato a dare il proprio contributo attraverso l’adozione di comportamenti virtuosi volti al risparmio energetico nell’uso di stampanti, personal computer, apparecchiature illuminanti e altre attrezzature utilizzate per lo svolgimento dell’attività lavorativa.

I numeri del risparmio: 26 Enti su 53 risparmiano energia nella settimana della sostenibilità; 51 sedi risparmiano nella settimana della sostenibilità; 12.137 kwh di energia risparmiata nelle settimane successive all’applicazione delle buone pratiche.
Le sedi più virtuose:
Delle 136 sedi considerate 26 (19,1%) realizzano un risparmio energetico superiore al 5% nella settimana della sostenibilità; di queste, 15 realizzano un risparmio energetico anche nella settimana successiva mantenendo, quindi, comportamenti sostenibili. Le 5 sedi più virtuose nella settimana della sostenibilità:
Consorzio di Bonifica Padana Polesana, Centro Ponte Foscari 25,8%
Camera di Commercio di Padova, Corso Spagna 19,8%
Comune di Treviso, sede di Cà Susegana 19,3%
Servizio Forestale Regionale, Ufficio operativo di Gallio 17,1%
Etra, sede di Vigonza 17%

Le sedi che adottano comportamenti sostenibili anche nella quarta settimana ottenendo un risparmio medio nelle due settimane compreso tra l’11 e il 15%: Consorzio di Bonifica Padana Polesana, Centro Ponte Foscari 15%; Comune di Portogruaro, Municipio 13%; Comune di Cona, Municipio 12,3%; Servizio Forestale Regionale, Ufficio operativo di Gallio 11,5%; ETRA, sede di Vigonza 11,45%

_I risultati in termini di… comportamenti virtuosi_
A conclusione della settimana di adozione di buone pratiche i dipendenti hanno compilato un questionario anonimo in cui hanno indicato i comportamenti virtuosi adottati o, nel caso contrario, la motivazione della non adozione. I comportamenti adottati:
*Il 76% dei rispondenti ha adottato nella settimana comportamenti sostenibili;
*Nell’utilizzo dell’illuminazione i comportamenti più virtuosi (oltre il 90%);
*Nell’uso di PC e monitor i comportamenti più critici: solo il 56% dei rispondenti comportamenti sostenibili.

_Il risparmio energetico e… il ruolo dei soggetti pubblici_
Attraverso le loro risposte i dipendenti sollecitano le Amministrazioni a dare il proprio contributo quali soggetti che governano risorse umane e fisiche in un ottica di efficienza energetica. Le principali motivazioni alla non adozione del comportamento sostenibile stimolano infatti alcune semplici considerazioni su quello che l’Ente può fare per contenere il problema:
*maggiore informazione sull’utilizzo di strumenti di lavoro alimentati elettricamente;
*utilizzo esclusivo di carta riciclata;
*acquisto di macchinari, fonti illuminanti e apparecchiature a risparmio energetico;
*telegestione dell’illuminazione e della climatizzazione degli uffici in generale.
Ulteriori informazioni disponibili all’indirizzo: http://www.arpa.veneto.it/energia/htm/risparmio_energetico_in_ufficio_risultati.asp