• Articolo , 15 dicembre 2009
  • Le iniziative di Milano a Copenaghen

  • Proseguono a Copenaghen i lavori sul clima e sul nuovo Protocollo di Kyoto che dovrebbe iniziare fra due anni, data della sua scadenza. Gli Stati Uniti invitano a fare importanti e risoluti passi verso la riduzione delle emissioni di anidride carbonica, mentre i paesi poveri chiedono che il Protocollo di Kyoto venga ritoccato, ma che […]

Proseguono a Copenaghen i lavori sul clima e sul nuovo Protocollo di Kyoto che dovrebbe iniziare fra due anni, data della sua scadenza. Gli Stati Uniti invitano a fare importanti e risoluti passi verso la riduzione delle emissioni di anidride carbonica, mentre i paesi poveri chiedono che il Protocollo di Kyoto venga ritoccato, ma che la sua struttura rimanga valida anche dopo la scadenza del 2012.

L’assessore all’Ambiente Paolo Massari ha partecipato alla conferenza: “United Nations Framework Convention on Climate Change”. L’assessore ha presentato le misure introdotte dall’Amministrazione milanese, già a partire dal 2006, per contrastare l’inquinamento dell’aria e surriscaldamento del pianeta: da ecopass al bike sharing, dal teleriscaldamento al car sharing. Massari ha poi annunciato che Milano sta sviluppando un proprio “Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima”, il quale prevede una serie di interventi programmati con l’obiettivo di ridurre di 2,4 tonnellate le emissioni annue di Co2 nel territorio milanese.

Le azioni strategiche individuate vanno dalla creazione di una rete urbana di 270 stazioni di ricarica per veicoli elettrici al potenziamento della rete metropolitana; dalla promozione dei veicoli elettrici e ibridi all’estensione della rete del teleriscaldamento. “Milano è una città meravigliosa ma ‘climaticamente’ complicata – ha detto l’assessore nel suo intervento – piove poco, c’è poco vento, è calda d’estate e fredda d’inverno. Per questo occorre stare sempre in prima linea nella battaglia per la qualità dell’aria, che è infatti, e resta, una priorità assoluta di questa Amministrazione”.