• Articolo , 31 marzo 2008
  • Le mosse di Confagricoltura per vincere la sfida ambientale

  • Con Edison e Beghelli per sviluppare rinnovabili ed efficienza energetica

Un futuro di scelte sostenibili per la Confederazione Generale dell’Agricoltura Italiana. E’ di sabato la notizia del protocollo d’intesa firmato con Edison presentato a Taormina, al Forum “Il futuro fertile”. L’accordo mira a favorire lo sviluppo delle fonti rinnovabili, con particolare attenzione alla valorizzazione energetica delle biomasse, in modo da poter fornire un contributo concreto per aumentare la quota di energia “pulita” da parte delle aziende agricole. In dettaglio l’intesa prevede la fornitura all’impresa agricola di eventi formativi e supporti tecnico-economici per favorire la realizzazione di impianti da fonti rinnovabili; la predisposizione di offerte dedicate alla specificità agricola cogliendo le opportunità aperte dalla liberalizzazione del mercato dell’energia; l’attivazione di un tavolo dedicato alla rilevazione e promozione del ciclo completo delle agroenergia. E la politica d’azione continua anche sul fronte dell’efficienza energetica, grazie alla collaborazione con il Gruppo Beghelli. Insieme lavoreranno, infatti, alla diffusione sul territorio nazionale di “Un Mondo di Luce a Costo Zero” e “Pianeta Sole”, i due progetti realizzati da Beghelli mirati al risparmio energetico e all’utilizzo di fonti rinnovabili. Il primo prevede la sostituzione per Enti e Aziende dei sistemi di illuminazione convenzionale con apparecchi di nuova generazione a elevatissimo risparmio energetico, mentre “Pianeta Sole” propone invece pannelli fotovoltaici di nuova concezione, basati su un rivoluzionario sistema a inseguimento solare che garantisce fino al 25% in più di rendimento energetico rispetto ai pannelli statici tradizionali.