• Articolo , 14 dicembre 2010
  • L’efficienza energetica, le rinnovabili e l’innovazione in agricoltura

  • Anche il settore dell’Agricoltura è impegnato nel programma nazionale per l’efficienza energetica, l’utilizzo delle energie rinnovabili e la diminuzione delle emissioni di gas serra. Per questo, l’ENEA ha ritenuto di organizzare un workshop, il 20 dicembre 2010 a Roma con la presenza di esperti, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni di categoria e di settore. […]

Anche il settore dell’Agricoltura è impegnato nel programma nazionale per l’efficienza energetica, l’utilizzo delle energie rinnovabili e la diminuzione delle emissioni di gas serra. Per questo, l’ENEA ha ritenuto di organizzare un workshop, il 20 dicembre 2010 a Roma con la presenza di esperti, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni di categoria e di settore.

L’incontro si propone di porre l’attenzione sui programmi, gli incentivi e le agevolazioni per lo sviluppo della sostenibilità energetica e ambientale nel mercato dell’energia, delle tecnologie e dell’innovazione, al fine di elaborare uno specifico Piano di Azione nel settore dell’Agricoltura.

Mediante l’impegno capillare di tutti gli attori del settore, il settore primario si candita a dare un contributo considerevole alle tematiche del Piano d’Azione Nazionale per le energie rinnovabili (PAN) e agli obiettivi del pacchetto Clima-Energia 20-20-20 dell’Unione Europea.

Il workshop, oltre ad aggiornare sulle attività e il know-how dell’ENEA sul tema delle tecnologie rinnovabili, dell’innovazione tecnologica e dello sviluppo sostenibile, prende in considerazione le proposte, le esigenze e le potenzialità dei diversi attori pubblici e privati nell’ambito operativo dell’energia verde. Sulla base di queste premesse, l’obiettivo generale dell’evento è anche quello di contribuire a porre le basi per la elaborazione di una proposta comune mirata alla riqualificazione dell’Agricoltura in funzione degli impegni nazionali ed europei per l’efficienza energetica, le energie rinnovabili e il cambiamento climatico.