• Articolo , 24 aprile 2008
  • Legambiente: per il no al nucleare, in piazza in tutta l’Italia

  • Legambiente per sensibilizzare sulle fonti pulite. Gli appuntamenti anticipano la “Marcia per il clima”, la mobilitazione contro l’effetto serra a Milano il 7 giugno

Numerose iniziative per ricordare la tragedia di Chernobyl per ripetere un deciso no al nucleare in Italia e quindi un convinto sì alle fonti rinnovabili d’energia. Questo il programma di Legambiente nel ventiduesimo anniversario dell’incidente in Bielorussia, che anticipa la grande manifestazione contro l’effetto serra prevista per il 7 giugno a Milano con la “Marcia per il clima” organizzata da più di trenta associazioni.
“Dopo oltre vent’anni – ha detto il presidente di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza – è necessario tenere viva l’attenzione su un evento che allora ha scosso fortemente l’opinione pubblica, e che per milioni di persone che vivono tutt’oggi gli effetti di quella tragedia è purtroppo ancora una realtà. Per questo saremo nelle piazze italiane a sfatare i tanti luoghi comuni sul nucleare che in questi ultimi tempi i nostalgici dell’atomo portano a sostegno per costruire nuove centrali in Italia. In tutto il Paese poi c’è bisogno di un’informazione chiara e corretta sulle fonti rinnovabili, il cui sviluppo in Italia rappresenta la vera soluzione alla riduzione delle emissioni, che intendiamo dare ad ogni cittadino che vorrà saperne di più”.
Questi alcuni tra gli appuntamenti in Italia prima della marcia di giugno:

24 aprile – Piemonte, a Sant’Antonino di Susa, Legambiente e la Comunità Montana incontrano la cittadinanza.

24 aprile – Veneto, a Ponticello Conte Otto (Vi) un responsabile radioprotezione bierlorusso presenterà il libro “Ti ricordi Chernobyl?” curato da Lucia Venturi, insieme al progetto Rugiada di sostegno a distanza per i bambini di Chernobyl.

25/26/27 aprile – Lombardia il 25 a Milano e il 26 e il 27 aprile a Cassano Magnago (Va)  e a Vigevano, dove saranno allestiti gli stand  “delle fonti rinnovabili”.

25 aprile – Toscana nel centro Fonti Rinnovabili di Legambiente nel Parco della Maremma a Rispescia (Grosseto) insieme ai materiali informativi sulle fonti pulite, sarà presentato anche il progetto “Rugiada di solidarietà” alla popolazione bielorussa.
Sempre a fine aprile in Toscana saranno allestiti gli “sportelli energia” nelle piazze di Prato, Firenze, Cappannori (Lu), Lunigiana (Ms), Siena, Bibbiena (Ar), Faglia (Pi).

26 aprile – Emilia Romagna, manifestazione a Faenza (Ra).

3 maggio – Emilia Romagna, iniziative varie a Concordia (Mo).

24 aprile – Marche, incontri a Jesi in piazza della Repubblica.

26 aprile – Marche, manifestazione a Pesaro in piazza del Popolo.

E questi altri punti informazione e iniziative:

Abruzzo – 25 aprile a Paglieta (Ch) e il 26 a Chieti
Basilicata – 24 aprile a Picerno (Pz), ad Avigliano (Pz) il 26
Puglia – 26 aprile a Martina Franca (Ta) materiale su nucleare e rinnovabili per 4.000 alunni
Puglia – 26 aprile – Francavilla Fontana (Br) un punto informazioni
Calabria – 26 aprile a Mendicino (Cs) presso la Consulta delle associazioni, documentario su Chernobyl.
Campania – 24 aprile a Napoli il e il 29 a Sessa Aurunca (Ce) gli appuntamenti con le fonti pulite.
Campania – 24 -25 maggio a Piazza del Plebiscito con dimostrazioni su pannelli solari e fotovoltaici.