• Articolo , 9 febbraio 2010
  • Legambiente: per la ‘Settimana del Clima’ eventi e mostre su tutto il territorio

  • Passeggiate ecologiche e mostre informative ricorderanno agli italiani l’importanza della lotta al cambiamento climatico. L’evento, organizzato da Legambiente e Sorgenia, festeggerà anche il 5° compleanno del protocollo di Kyoto

(Rinnovabili.it) – La Settimana del Clima, campagna di Legambiente sugli effetti del cambiamento climatico e a favore della promozione di uno stile di vita ecofriendly, si svolgerà dal 11 al 18 febbraio grazie alla collaborazione di Sorgenia. “Abbiamo aderito a questa iniziativa in qualità di promotori e di sponsor – ha dichiarato Riccardo Bani, direttore generale di Sorgenia – perché l’impegno costante di Sorgenia è essere “amica del clima” ogni giorno, in tutte le settimane dell’anno, producendo energia in modo sostenibile e sensibilizzando i propri clienti ai temi del risparmio energetico. La nostra società ha in corso nel settore delle fonti rinnovabili un piano di investimenti da circa 2 miliardi di euro, al quale si aggiunge il nostro contributo al miglioramento dell’impatto ambientale della produzione termoelettrica attraverso impianti di ultima generazione”.
A cinque anni dalla firma del Protocollo di Kyoto è stata quindi organizzata una sorta di festa di compleanno con tanto di serate danzanti, pedalate ecologiche, escursioni nei parchi e mostre tematiche che illustrano i danni causati dal climate change e i vantaggi, nonché i benefici, dell’utilizzo delle fonti rinnovabili per la produzione di energia pulita.
“La Settimana Amica del Clima torna anche quest’anno con la forza e l’energia di centinaia di eventi e iniziative in tutta Italia per dar voce alle necessità più urgenti del nostro pianeta – afferma Rossella Muroni, direttrice nazionale di Legambiente -. Gli esiti del summit di Copenaghen hanno messo in evidenza che l’utilizzo intelligente dell’energia e la riduzione sistematica delle emissioni di CO2 devono diventare obiettivi primari per tutti, perché è a partire dal nostro quotidiano che si può realizzare quello che vorremmo diventasse un interesse prioritario per i governi di tutto il mondo”.
Il messaggio che si vuole diffondere riguarda l’importanza del comportamento del singolo a favore del risparmio energetico, della ricerca di comportamenti ecosostenibili senza rinunciare ai confort della vita moderna.
Ma l’impegno a favore del clima non consisterà solo in iniziative per l’intrattenimento e l’informazione bensì in azioni concrete mirate alla salvaguardia del Pianeta mediante la presentazione del dossier ‘Stop al carbone’ in cui vengono elencati i danni causati dall’utilizzo del combustibile fossile e, in data 12 febbraio, lo svolgersi della giornata conclusiva della manifestazione ‘M’illumino di Meno’ a favore del risparmio energetico e della promozione delle fonti energetiche alternative. Ma il clou della manifestazione sarà rappresentato dall’evento in programma per il 16 febbraio, il giorno dell’anniversario della ratifica del Protocollo, giorno in cui partirà il ‘Treno Verde’ che toccherà dieci città italiane in un tour che si concluderà nel mese di aprile.