• Articolo , 26 novembre 2008
  • Legambiente premia le innovazioni “amiche dell’ambiente”

  • Quattro riconoscimenti ai progetti 2008 che hanno meglio saputo coniugare innovazione tecnologica e rispetto dell’ambiente

“L’innovazione passa innanzitutto attraverso scelte politiche o di mercato virtuose e coraggiose di chi pensa davvero che la rivoluzione ambientale sia diventata conveniente da un punto di vista economico e sociale”. Con questa convinzione Andrea Poggio, vicedirettore generale di Legambiente, ha premiato i vincitori dell’Edizione 2008 del Premio all’Innovazione Amica dell’Ambiente, dal titolo Il bello del clima. Efficienza energetica, ecoedilizia e acquisti verdi. Ad ottenere il riconoscimento dell’associazione quattro realizzazioni selezionate fra oltre 150 progetti che hanno saputo dimostrare, attraverso l’ottimizzazione dei consumi energetici, di contribuire a ridurre le emissioni dei gas responsabili dell’effetto serra, includendo – novità di quest’anno – anche l’edilizia sostenibile come nuova categoria. Si tratta di della Leaf House del Gruppo Loccioni, prima casa italiana a impatto zero, del progetto Casakyoto di Tep Srl, una sorta di decalogo per la riqualificazione edilizia nazionale in termini di efficienza energetica, del programma per l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili nella pubblica amministrazione di Geovest Srl ed infine del sistema FEE (Fattore Energetico Esponenziale), ideato da F.e.e. Srl, un processo innovativo in grado di abbattere drasticamente i consumi energetici degli impianti di condizionamento e refrigerazione industriale. La cerimonia del Premio, a cui hanno partecipato anche Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente e Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia, è stata l’occasione per lanciare “Green life: costruire città sostenibili”, mostra internazionale sull’edilizia sostenibile che Legambiente sta progettando in collaborazione con la Triennale di Milano, per la primavera del 2010 e segnerà una tappa nella progettazione degli edifici di Expo 2015.