• Articolo , 18 novembre 2010
  • L’energia in gara

  • Si è aperto nel Bolognese il concorso “L’energia in gara”, iniziativa promossa dalla Provincia che consiste in una sfida della durata di tre mesi tra dodici strutture scolastiche del territorio, sul campo del risparmio energetico. Gli istituti ammessi alla gara si confronteranno infatti sul minor dispendio conseguito in termini di energia elettrica. Una sfida tra […]

Si è aperto nel Bolognese il concorso “L’energia in gara”, iniziativa promossa dalla Provincia che consiste in una sfida della durata di tre mesi tra dodici strutture scolastiche del territorio, sul campo del risparmio energetico. Gli istituti ammessi alla gara si confronteranno infatti sul minor dispendio conseguito in termini di energia elettrica.

Una sfida tra scuole, quindi, in cui il risparmio energetico deve avvenire esclusivamente attraverso l’applicazione di buone pratiche e abitudini sostenibili di consumo da parte dei futuri stessi delle strutture scolastiche. Sono dunque esclusi interventi strutturali e tecnologici.

La competizione prenderà il via il primo febbraio 2011 e si chiuderà il 30 aprile 2011. I premi previsti, per un valore complessivo di 14mila euro, consistono in un bonus in denaro che verrà erogato dalla Provincia di Bologna alle scuole vincitrici per la realizzazione di attività e progetti di educazione ambientale oppure per la realizzazione di piccoli interventi finalizzati al risparmio energetico.

Le scuole interessate devono inviare le richieste di partecipazione entro le 13 del 15 dicembre 2010. La domanda deve contendere, oltre alla lettera del dirigente scolastico e alla scheda di candidatura, un report dei consumi di energia elettrica nei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile e maggio degli anni 2008, 2009 e 2010, convalidati dalle relative bollette.