• Articolo , 15 novembre 2007
  • L’energia rinnovabile in mimetica

  • Presentato alla Cecchignola un progetto pilota per il fotovoltaico nelle caserme

Il ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, e quello della Difesa, Arturo Parisi, presenti oggi al seminario “In Difesa… dell’ambiente” che si è svolto alla città militare della Cecchignola, sono d’accordo nel dire che “le fonti di energia rinnovabile convengono e sono una grande opportunità”. Durante il convegno è stato presentato un progetto pilota di impianti fotovoltaici da installare in tre caserme della Cecchignola nell’ambito degli interventi attuati dalla Difesa per adeguare gli impianti delle proprie infrastrutture in un’ottica di contenimento dei consumi energetici e di sempre maggiore sfruttamento delle risorse rinnovabili. L’intervento alla Cecchignola, insieme alla scelta da parte dell’Aeronautica di fare in alcune aree in via di dismissione delle centrali termodinamiche, è la dimostrazione che proprio dal settore della Difesa può arrivare un grande contributo per rilanciare le fonti rinnovabili. “Difesa e ambiente – ha dichiarato Parisi – è un connubio antico. Del resto, il primo compito della Difesa è quello di difendere il Paese e il Paese è innanzitutto il suo territorio e il suo ambiente”. (Fonte Minambiente.it)