• Articolo , 7 maggio 2010
  • L’energia solare colpisce il tetto

  • Due nuovi annunci promettono sviluppi importanti in materia di coperture solari negli Stati Uniti e in Italia. In California, la ProLogis ha firmato un accordo per mettere a disposizione fino 15 milioni di metri quadrati di spazio sul tetto dei propri magazzini di distribuzione per l’installazione di oltre mezzo milione di moduli. La messa in […]

Due nuovi annunci promettono sviluppi importanti in materia di coperture solari negli Stati Uniti e in Italia. In California, la ProLogis ha firmato un accordo per mettere a disposizione fino 15 milioni di metri quadrati di spazio sul tetto dei propri magazzini di distribuzione per l’installazione di oltre mezzo milione di moduli. La messa in opera del progetto spetta a Southern California Edison (SCE) ‘solarizzato’ un edificio ProLogis a Fontana, California e ora estenderà il progetto per raggiungere un totale di 250 MW di capacità. “La nostra partnership con SCE darà ottimi risultati ad entrambe le parti – noi abbiamo ampi spazi disponibili e le giuste esperienze locali di gestione per sostenere la crescita del programma di energia rinnovabile di SCE”, dice Drew Torbin, vice presidente della sezione energia rinnovabile per ProLogis. Quasi contemporaneamente l’americana Global Solar Energy ha annunciato la realizzazione di un impianto fotovoltaico da 820 kW sul capannone della Thermoplast spa a Orgiano, provincia di Vicenza. L’istallazione dei 3600 moduli in CIGS è stata resa possibile da Yohkon Energía, un produttore spagnolo di moduli fotovoltaici e partner privilegiato di Global Solar Energy e CDM Italia, la filiale italiana di Espacasa.