• Articolo , 16 giugno 2009
  • L’energia solare tedesca arriverà dal Sahara

  • Anche la Germania nel progetto Desertec: i nuovi impianti, costruiti nel Sahara appartenente ai Paesi stabili, dovrebbero fornire il 15% dell’energia elettrica necessaria all’Europa

(Rinnovabili.it) – Dalle pagine del quotidiano tedesco ‘Sueddeutsche Zeitung’ si legge che venti aziende tedesche stanno collaborando alla progettazione di alcune centrali elettriche solari nel Sahara. Avranno a disposizione 400 miliardi di euro per creare gli impianti che riforniranno la Germania e altri Paesi europei.
Il progetto, denominato “Desertec”, potrebbe contribuire attivamente alla lotta contro il climate change, anche se la prima fornitura di energia elettrica dovrebbe avvenire tra 10 anni e potrebbe coprire circa il 15% del fabbisogno energetico europeo. Le centrali saranno molto simili a quelle già presenti nel deserto californiano del Mojave ed in Spagna.
Probabilmente alle iniziative collaboreranno anche Italia e Spagna ma questo si saprà dopo il 13 luglio, data di creazione del consorzio di cui faranno parte il colosso assicurativo Muenchener Rueck, Deutsche Bank, la Siemens e Rwe, secondo produttore tedesco di energia elettrica. “Riguardo all’Italia ed alla Spagna siamo molto ottimisti”, ha spiegato il presidente di “Muenchner Rueck”, Thorsten Jeworrek, “ma anche dal Nordafrica abbiamo ricevuto molti segnali positivi”. Jeworrek si è detto invece scettico su una futura partecipazione francese, poichè “i francesi continuano a puntare sempre molto sul nucleare”.
Entro 15 anni, qualora il progetto venisse realizzato, l’impianto sarà competitivo sul mercato.