• Articolo , 14 gennaio 2009
  • Libia: nessun taglio alla produzione di petrolio

  • Nonostante il ribasso delle quotazione del petrolio, il membro libanese dell’Opec, esclde nuovi taglia alla produzione

“Abbiamo già ridotto abbastanza la produzione di petrolio, anche andando oltre quanto richiesto dall’Opec. Non prevediamo un nuovo taglio”.
Questa è la dichiarazione rilasciata all’Agenzia France Presse da Shukri Ghanem, presidente della Lybian National Oil Co. che rappresenta il suo paese all’interno dell’Opec, sottolineando che per ora la Libia “sta semplicemente monitorando l’evoluzione del mercato”.
Inoltre Ghanem ha, , smentito cha ci siano in programma incontri straordinari dell’Opec
Intanto la quotazione del petrolio resta debole dopo la diffusione degli stock ufficiali Usa, che hanno rivelato un incremento delle scorte di greggio più ridotto rispetto alle previsioni. Dall’altra hanno registrato un significativo aumento delle scorte di benzina e dei distillati. Al mercato di Londra il future febbraio sul Brent quota a 44,70 dollari al barile (-0,29%) dopo, mentre al Nymex lo stesso contratto sul Wti cade del 2,12 fino a quota 36,98.