• Articolo , 25 novembre 2008
  • Lombardia: Consegnati premi innovazione amica dell’ambiente

  • Casakyoto di Tep srl (soluzione tecniche per l’efficienza energetica), la Leaf House del gruppo Loccioni (la prima casa in Italia a impatto zero), il sistema Fee di Fee srl (tecnologia per abbattere i consumi energetici) e le fonti rinnovabili di Geovest srl. Sono questi i quattro vincitori dell’edizione 2008 del ‘Premio innovazione amica dell’ambiente’, il […]

Casakyoto di Tep srl (soluzione tecniche per l’efficienza energetica), la Leaf House del gruppo Loccioni (la prima casa in Italia a impatto zero), il sistema Fee di Fee srl (tecnologia per abbattere i consumi energetici) e le fonti rinnovabili di Geovest srl. Sono questi i quattro vincitori dell’edizione 2008 del ‘Premio innovazione amica dell’ambiente’, il riconoscimento promosso da Regione Lombardia e Legambiente che viene assegnato a imprese, liberi professionisti, istituti di ricerca e pubbliche amministrazioni che abbiano realizzato progetti di innovazione tecnologica, ottenendo significativi miglioramenti in campo ambientale.
Quattro realizzazioni selezionate tra oltre 150 progetti, a testimonianza dell’attenzione sempre maggiore dimostrata dalle aziende di settore verso la sostenibilita’ ambientale.
L’edizione 2008 del premio ha avuto come tema portante il clima, avendo premiato quelle innovazioni in grado, attraverso l’ottimizzazione dei consumi energetici, di dare un contributo alla riduzione delle emissioni dei gas responsabili dell’effetto serra. ”Porre la questione ambientale tra le priorita’ della politica e delle scelte economiche – ha commentato l’assessore regionale alla Qualita’ dell’Ambiente, Massimo Ponzoni, intervenendo alla consegna dei premi – e’ fondamentale, oggi, per coniugare qualita’ della vita con i fattori di sviluppo. Una scelta dai forti connotati economici, visto che i risultati delle sperimentazioni e dei progetti ‘amici dell’ambiente’ diventano anche occasioni di vantaggi competitivi per le aziende. Finalmente – ha concluso l’assessore – non e’ piu’ un tabu’ coniugare la difesa dell’ambiente con il profitto.
Sfruttare meglio le risorse, razionalizzare i costi per risparmiare energia vuol dire proteggere l’ambiente, conservando le risorse naturali e ridurre l’inquinamento: anche questa e’ efficienza ambientale”.