• Articolo , 11 maggio 2011
  • Lombardia: in estate nuove linee guida per la gestione delle FER

  • La Regione Lombardia sarebbe la prima in Italia ad intervenire nel settore delle FER con una riforma organica

(Rinnovabili.it) – Tra pochi mesi la *Regione Lombardia* si doterà di nuove linee guida per gestire _tutte le fonti energetiche rinnovabili_, addirittura – “entro l’estate”, come ha riferito questa mattina lo stesso Marcello Raimondi, assessore lombardo all’Ambiente, Energia e Reti nel corso del seminario “_Nuove Energie, Nuova Economia: Etica, Tecnologia, Sostenibilità_”, organizzato dalla Fondazione Lombardia per l’Ambiente.
L’esigenza di fissare delle regole che intervengano in modo organico sulla gestione delle FER è garantita, come riporta lo stesso comunicato ufficiale della Regione Lombardia, dal _Decreto del Governo del settembre 2010_ che sancisce “_la possibilità per le Regioni di emanare proprie linee guida sulle rinnovabili_”. Partendo da questo presupposto è quindi necessario che si stabiliscano dei punti di condivisione fra tutti gli attori coinvolti per cui, come ha spiegato Raimondi, la giunta lombarda sta – “_discutendo ad ampio raggio con tutti, dagli operatori del settore agli altri Enti locali, per avere un quadro il più possibile condiviso in modo da ricomprendere tutti i tipi di fonti rinnovabili_”.
L’assessore all’ambiente, durante il seminario ha poi sottolineato che gli investimenti pubblici dalla Regione sul fronte della sostenibilità sono di oltre un miliardo di euro in 5 anni, per il finanziamento del “Piano per la Lombardia Sostenibile”.
Raimondi infine, non manca di ricordare che l’efficienza energetica rimane un altro aspetto di assoluta importanza per la Lombardia. Il settore del riscaldamento civile infatti, incide nella Regione del 30% sull’emissione di particolato fine nell’aria. Per questo già dal 2007, viene richiesta la certificazione energetica degli edifici e si è puntato molto anche sulla geotermia, ossia sulla possibilità di usare l’acqua prelevata con sonde dal terreno per riscaldare e raffrescare.
“La Lombardia – conclude l’assessore – è la regione leader nelle rinnovabili in Italia e dobbiamo rispondere a questo forte interesse da parte di cittadini e imprese con una regolamentazione il più possibile chiara, semplice, e che dia delle tempistiche certe”.