• Articolo , 5 luglio 2011
  • Londra chiude le LEZ ai veicoli inquinanti

  • Dal 3 gennaio 2012 multe salate per chi non rispetta gli standard anti inquinamento. Le zone a traffico limitato saranno riservate ai veicoli più virtuosi, per gli altri multe fino a 1000 sterline e pedaggi giornalieri

(Rinnovabili.it) – Londra stringe i tempi e non lascia spazio ai veicoli inquinanti. Dal 3 gennaio prossimo infatti furgoni e camion dovranno rispettare norme anti-inquinamento molto più severe per la circolazione nelle zone a basse emissioni (LEZ- Low Emission Zone) se non vorranno incappare in multe che potrebbero ammontare anche a mille sterline.
Camion, autobus, pullman e altri veicoli speciali pesanti saranno quindi tenuti a soddisfare lo standard Euro IV per il particolato per poter guidare all’interno della LEZ senza dover pagare un supplemento giornaliero.
Grandi furgoni e minibus dovranno invece rispondere ai requisiti Euro III per guidare all’interno della LEZ senza spese ulteriori.
Per i proprietari di camion, autobus e pullman che non soddisfano gli standard di emissioni sarà fissato il pagamento di un pedaggio giornaliero di 200 sterline, o il rischio di una pena di 1.000 sterline qualora fossero scoperti a guidare all’interno della città, 500 sterline invece sarà la multa per i conducenti di furgoni e minibus che infrangeranno le regole. La speranza è che per non incappare in multe i proprietari dei veicoli fuori norma adotteranno le misure necessarie a poter circolare nelle zone a traffico limitato.
“Questi cambiamenti che interessano le LEZ vengono attuati per ridurre l’inquinamento del trasporto su strada per ottenere un vantaggio per la salute dei londinesi, stiamo facendo ogni sforzo per minimizzare l’impatto economico sul piccolo numero di conducenti di veicoli che non sono ancora compatibili”, ha detto Kulveer Ranger, assessore all’ambiente.