• Articolo , 20 febbraio 2008
  • Londra, contro la CO2 bevi l’acqua del rubinetto

  • Il sindaco londinese lancia la sua nuova crociata contro l’acqua minerale in bottiglia, solo l’ultima di una serie di iniziative a favore dell’ambiente

Ha dato disposizione di spegnere le luci della Colonna dedicata all’Ammiraglio Nelson per aderire a “M’illumino di meno”; ha lanciato l’iniziativa “Green Screen London”, nel tentativo di tagliare le emissioni nocive all’ambiente durante la produzione di film; ha annunciato la costruzione di dodici super-circuti per le biciclette e ha tassato Suv e supercar a favore di una mobilità sostenibile: così “Ken il rosso” sta dando prova di avere a cuore l’ambiente. Ed oggi il sindaco di Londra lancia una nuova crociata, stavolta contro l’acqua minerale in bottiglia, chiedendo ai cittadini di consumare quella del rubinetto. L’acqua fornita dal municipio, ha ricordato Livingstone, “è tra le più buone al mondo, costa meno ed è meno dannosa per l’ambiente di quella imbottigliata”. “Bevendo meno acqua imbottigliata, ridurremo le emissioni di CO2 derivanti dalla produzione e dal trasporto, ma contribuiremo anche a risolvere il problema di cosa fare delle bottiglie usate”. Il Comune, oltre ad aver unito le forze con l’ente pubblico per l’erogazione dell’acqua, la Thames Water Holdingsper, ha anche lanciato una campagna pubblicitaria con al centro un concorso di design per una caraffa (ovviamente in vetro riciclato). Il contenitore vincitore sarà utilizzato in tutti i locali della capitale per servirvi l’acqua del rubinetto.