• Articolo , 8 novembre 2010
  • Londra, dall’UE nuovi fondi per la mobilità pubblica ad idrogeno

  • Con l’assegnazione dei nuovi fondi arrivano a 8 i bus ad idrogeno presenti nella flotta pubblica londinese. Attivi entro fine anno i primi 5 mezzi permetteranno di respirare aria più pulita e spostarsi per il centro città sicuri di viaggiare ad emissioni zero

(Rinnovabili.it) – Dal progetto europeo _Cleaner Hydrogen in Cities_ (CHIC) da 5,67 milioni di euro è arrivato il sostegno per l’acquisto di tre nuovi autobus ad idrogeno che andranno ad integrare la flotta del trasporto pubblico della capitale inglese.
Attualmente a Londra è prevista la messa su strada di 5 autobus a zero emissioni che, nell’ambito del progetto per la riduzione della CO2, attraverseranno il centro della città entro fine anno sfruttando celle a combustibile alimentate ad idrogeno che, invece di rilasciare in atmosfera sostanze dannose, emettono esclusivamente vapore acqueo.
In occasione dell’annuncio del finanziamento il presidente del London Hydrogen Partnership e il vice sindaco di Londra responsabile della polizia metropolitana della capitale, Kit Malthouse, hanno commentato: “Questa è una notizia decisiva per il piano del sindaco incentrato sulla purificazione dell’aria che respiriamo ogni giorno. Gli autobus ad idrogeno emettono solo vapore acqueo dai tubi di scappamento, a differenza dei fumi e dell’inquinamento dei motori diesel o a benzina”.
Londra, che è una delle cinque città europee che beneficiano degli investimenti UE nella tecnologia dell’idrogeno, accanto a Oslo, in Norvegia, Milano e Bolzano in Italia e Aargau/St Gallen in Svizzera trarrà giovamento dall’iniziativa e a tal proposito il direttore delle operazioni per la London Buses, Mike Weston ha affermato: “Londra deve affrontare molte sfide ambientali ma con questo finanziamento garantito ora possiamo utilizzare pienamente l’idrogeno e dimostrare i benefici di lungo termine che possono essere ottenuti nella lotta contro le emissioni di CO2. Siamo lieti che questo finanziamento aggiuntivo consentirà di avere una linea di autobus pienamente operativa con mezzi ibridi dotati di celle a combustibile ad idrogeno, questo segna un eccitante nuovo capitolo per gli autobus di Londra. Stiamo abbracciando le nuove tecnologie per proseguire l’eccellente lavoro che stiamo facendo per migliorare la qualità dell’aria dei londinesi”.