• Articolo , 19 maggio 2010
  • Londra: un ‘cuore verde’ per i caratteristici bus a due piani

  • Il sindaco Johnson annuncia piani per il taglio delle emissioni nel trasporto pubblico mediante la messa in circolazione di nuovi mezzi che rispetteranno la tradizione estetica consumando il 40% in meno del carburante

(Rinnovabili.it) – Il trasporto pubblico londinese sta percorrendo la strada della sostenibilità. Il sindaco Johnson ha infatti annunciato che i bus di prossima generazione riusciranno a risparmiare il 40% del carburante rispetto ai tradizionali motori diesel di cui sono dotati i famosi mezzi pubblici rossi, quelli a due piani, meglio conosciuti come _Routemaster_.
Mantenendo la caratteristica struttura, i nuovi autobus saranno addirittura il 15% più efficienti degli attuali 56 mezzi ibridi in circolazione. “Questa parte iconica del nostro nuovo sistema di trasporti non è solo bella, ma ha anche un _cuore verde_ al di là del suo stile”, ha detto il sindaco. “Verranno ridotte le loro emissioni, e daremo ai londinesi un autobus di cui potranno essere fieri, con un design all’avanguardia, e con la libertà di accedere ad una piattaforma aperta” dando alle vetture per il trasporto pubblico un ruolo chiave nella raggiungimento degli obiettivi di riduzione degli inquinanti promossi dal governo, che punta ad una diminuzione del 60% rispetto ai livelli del 1990 entro il 2025.
Il piano prevede, inoltre, che entro il 2012 entrino in circolazione altri 300 autobus ad alimentazione ibrida. Nonostante le numerose critiche, che accusano il sindaco Johnson di puntare più all’estetica che alla sostenibilità della mobilità pubblica, continuano ad essere diffusi i dettagli del progetto che prevede, oltre all’utilizzo di materiali innovativi che vanno a ridurre il peso e quindi il consumo di carburante, anche la possibilità, per i conducenti dei mezzi, di seguire dei corsi di guida ‘ecologica’ mirati all’acquisizione di uno stile di guida ecofriendly e a basso consumo.