• Articolo , 10 gennaio 2008
  • Longo (Aper): soddisfatti della finanziaria

  • Gradimento da parte dell’APER che per bocca del suo presidente si dice soddisfatto delle norme contenute nella nuova finanziaria e fiducioso per il prossimo futuro

Per Roberto Longo, Presidente APER (Associazione produttori energia da fonti rinnovabili), qust’anno non poteva iniziare meglio. Il presidente si riferisce all’approvazione di quei capitoli della Finanziaria che danno una certezza per i finanziamenti, significando così un salto di qualità per il futuro delle energie da fonti rinnovabili.
“Questa Finanziaria vede la luce sotto i migliori auspici: il vero sviluppo del settore nasce infatti – spiega Longo – da una volontà condivisa tra Stato, Enti locali, comunità e soprattutto parti politiche di considerare lo sviluppo delle fonti rinnovabili un irrinunciabile obiettivo di sostenibilità e di competitività industriale da perseguire con priorità e tempi certi”.
Tutto ciò grazie al fatto che la finanziaria stabilizza gli incentivi per il futuro, stabilisce regole certe per gli obiettivi di sviluppo nelle Regioni, fornisce garanzie sugli attacchi alla rete.
“C’è insomma da ben sperare per il 2008 – sottolinea il presidente dell’Aper – anche pensando a quanto una buona legge è riuscita a fare nel 2007 per il tanto atteso decollo del fotovoltaico”.
Senza scordare che, con le nuove norme, sarà favorita la differenziazione delle fonti rinnovabili e si darà nuovo impulso agli impianti di piccola taglia, adottando delle tariffe incentivanti e certe agli impianti di potenza inferiore ad un Mw.