• Articolo , 28 agosto 2007
  • Low Energy Room: il risparmio energetico negli alberghi

  • Una stanza d’albergo tecnologicamente innovativa, dove ogni elemento contribuisce al risparmio energetico ed all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili

Il progetto Low Energy Room si rivolge a tutti gli immobili a destinazione turistica che necessitino di adeguamento alle direttive europee ed alle norme italiane in materia di prestazioni energetiche. In pratica si tratta di un prototipo di stanza d’albergo in cui ogni elemento è opportunamente progettato per ridurre i consumi e favorire l’efficienza energetica. La climatizzazione con pannelli radianti a parete e soffitto fornisce migliori condizioni di benessere legate allo scambio di calore per irraggiamento e alla bassa velocità dell’aria nel locale. La progettazione illuminotecnica del modulo stanza e del bagno si basa sull’uso di sorgenti a LED o fluorescenza, caratterizzati da elevate efficienze luminose. L’utilizzo della persiana fotovoltaica garantisce una diminuzione degli apporti di calore, contribuendo parzialmente al fabbisogno energetico della struttura. La scelta dei materiali degli arredi e dei rivestimenti è, infine, dettata dal principio dell’uso di risorse rinnovabili tramite forestazione controllata. La visione del modulo sarà possibile dal 19 al 23 ottobre a Milano, all’interno di Host, il Salone Internazionale dell’Ospitalità Professionale. (fonte Edilportale)