• Articolo , 23 giugno 2010
  • Low3, una casa solare da primo premio

  • Madrid premia il Politecnico di Catalogna per aver ideato Low3, l’abitazione ecosostenibile che sfruttando bioclimatica, fotovoltaico e solare termico riduce consumi, impatto ambientale ed emissioni

(Rinnovabili.it) – L’abitazione solare *Low3*, prototipo sviluppato da un gruppo di 40 studenti della Facoltà di Architettura di Vallès (Etsav) del Politecnico di Catalogna (UPC) si è aggiudicata il premio Architettura al _Concorso Internazionale Solar Decathlon Europa 2010_ congiuntamente ad un progetto Finlandese ed uno statunitense.
Low3, prima tra 20 iniziative presentate alla competizione svoltasi a Madrid, è risultata l’idea migliore, un esempio di casa ad uso esclusivo di energia fotovoltaica apprezzata dal punto di vista tecnico, dell’impiego della bioclimatica riconoscendo la maestria nell’integrazione dei sistemi tecnologici oltre alla “coerenza e flessibilità degli spazi”.
A basso consumo energetico e incentrata sullo sfruttamento della bioclimatica Low3 ha un basso impatto ambientale riscontrabile lungo tutto l’arco di vita caratterizzato anche da costi molto bassi relativi ai materiali di costruzione: a basso costo, sostenibili e soprattutto a km zero la struttura si compone di moduli prefabbricati che ne facilitano la trasformazione, l’ampliamento e la riorganizzazione interna sintetizzando “l’insegnamento e la ricerca applicata in un modo unico in materia di architettura sostenibile” ha rivelato il direttore tecnico del progetto Torsten Masseck, integrando ai materiali ecocompatibili la tecnologia fotovoltaica, nonché impianti solari termici che permettono all’edificio di essere autosufficienti dal punto di vista energetico.