• Articolo , 28 gennaio 2009
  • Macerata: verso lo sviluppo di energie rinnovabili

  • La giunta comunale ha approvato il Piano Energetico Ambientale Comunale (PEAC), che attraverso vari interventi porterà Macerata alla riduzione, per gradi, della sua dipendenza energetica, oltre all’attenuazione dei rischi da inquinamento. Il piano energetico è previsto da una legge nazionale che inserisce il fattore energia nella programmazione, e implica che tutto ciò che verrà costruito […]

La giunta comunale ha approvato il Piano Energetico Ambientale Comunale (PEAC), che attraverso vari interventi porterà Macerata alla riduzione, per gradi, della sua dipendenza energetica, oltre all’attenuazione dei rischi da inquinamento.
Il piano energetico è previsto da una legge nazionale che inserisce il fattore energia nella programmazione, e implica che tutto ciò che verrà costruito nei prossimi decenni a Macerata (per esempio le piscine) dovrà basarsi su energie rinnovabili. Nel mese di febbraio il progetto verrà illustrato ai cittadini all’interno del forum sul risparmio energetico di Agenda 21.
Una delle chiavi di volta del PEAC è la diffusione della tecnologia solare-termica e solare-fotovoltaica, che prevede 15 interventi di prossima realizzazione all’interno del territorio, tra i quali la rimodulazione dei consumi negli uffici comunali, l’illuminazione pubblica e quella commerciale.
La situazione attuale è stata analizzata da Maurizio Di Marino, Romina Spina e Matteo Petrelli, dell’Osservatorio Geofisico Sperimentale.