• Articolo , 9 febbraio 2009
  • Manovra economica che ruota attorno all’ambiente

  • Un commento alle decisioni prese dal consiglio dei ministri di venerdì scorso da parte del responsabile del dicastero dell’Ambiente

“E’ la prima volta che in Italia una grande manovra economica ruota attorno all’ambiente. Tutta la filiera degli interventi per il risparmio energetico, una rivoluzione tecnologica dolce con l’obiettivo di realizzare abitazioni a impatto zero – commenta il ministro dell’Ambiente a proposito delpacchetto di incentivi varati venerdì dal CdM – “Una strategia che proietta il nostro Paese in avanti: l’ecologia con lo sviluppo, il motore per creare nuova occupazione”. Poi sottolinea come la manovra sia “una spinta verso l’adozione di modelli di auto più ecologici per abbattere la CO2 e le polveri sottili, intervenendo incisivamente sull’inquinamento urbano”. Ma il ministro ha avuto parole anche per gli elettrodomestici bianchi. “Anche sostituire macchine ad alto consumo con quelle a alta efficienza e che consumano poca energia è una rivoluzione tecnologica dolce dentro le case degli italiani, fatta di bassi consumi, ma anche degli incentivi per le ristrutturazioni per il risparmio energetico degli immobili, degli incentivi per l’istallazione degli impianti solari privati”.