• Articolo , 21 ottobre 2008
  • Marcegaglia ringrazia Berlusconi per posizione anti pacchetto-clima Ue

  • Apprezzamenti al Governo per aver sostenuto posizioni che erano state più volte espresse da Confindustria già prima dei vertici UE di Bruxelles e di Lussemburgo

La Marcegaglia, a Napoli per l’Assemblea degli industriali napoletani, ribadisce il suo no al pacchetto 20-20-20, dichiarando che: “Non è con un accordo unilaterale che risolviamo il problema” riferendosi alla trattiva della prossima settimana tra Italia e UE sul pacchetto clima. E ovviamente respinge l’accusa che grava sugli industriali italiani di essere insensibili ai temi della difesa dell’ambiente e del clima. Ma allo stesso tempo rivolge l’apprezzamento all’esecutivo per la posizione tenuta nella trattativa UE.
Al contrario il presidente della Confindustria definisce “irrealistiche e pericolose” le regole proposte dall’Unione Europea su clima e energia. Così all’assemblea degli industriali napoletani, al cospetto del premier, ringrazia il Governo “per aver tessuto alleanze e aver portato i partner europei a riflettere”.
“Non è affatto vero che siamo insensibili alla difesa dell’ambiente – ripete ancora una volta la Marcegaglia – noi vogliamo avere un ruolo importante e cogliere la sfida tecnologica”.