• Articolo , 16 dicembre 2008
  • Marche: Giaccaglia, impegno certo su solare e rigassificatori

  • “Su risparmio e solare termico nel periodo 2005 – 2008 sono state messe risorse per 14,41 milioni di euro che hanno attivato investimenti per 51 milioni di euro, che hanno consentito risparmi per 45mila tep/anno”. E’ stato questo un altro dei punti toccati dalla relazione dell’assessore all’energia Gianni Giaccaglia nel convegno di Confindustria Marche. ”Le […]

“Su risparmio e solare termico nel periodo 2005 – 2008 sono state messe risorse per 14,41 milioni di euro che hanno attivato investimenti per 51 milioni di euro, che hanno consentito risparmi per 45mila tep/anno”. E’ stato questo un altro dei punti toccati dalla relazione dell’assessore all’energia Gianni Giaccaglia nel convegno di Confindustria Marche. ”Le Marche – ha sottolineato – hanno carenze strutturali nell’erogazione e le nostre imprese rischiano di pagarle in termini di competitivita’. La Regione ha il dovere quindi, di evitare che cio’ accada, garantendo una tranquillita’ operativa alle aziende marchigiane. Per questo intendiamo incrementare le risorse destinate a risparmio energetico e fonti rinnovabili, ma questo non basta”. Parlando del Pear, per l’assessore ” e’ necessario ampliare il ventaglio delle tipologie degli impianti produttivi proprio per cercare di raggiungere l’equilibrio tra domanda offerta, garantendo alle imprese tranquillita’ operativa. In questa prospettiva – ha concluso Giaccaglia – abbiamo gia’ dato parere preliminarmente positivo ai rigassificatori a largo di Porto Recanati e Falconara, inoltre siamo favorevoli all’iniziativa da 60 Mw per la centrale dell’Api. E’ evidente che le Marche debbono superare lo squilibrio esistente proprio perche’ in un periodo non facile come l’attuale, l’economia regionale va sostenuta adeguatamente. E puntare all’autosufficienza energetica e’ davvero imperativo categorico”.