• Articolo , 24 settembre 2007
  • Meeting sul futuro verde dell’industria italiana nel mondo

  • La conferenza si propone di dimostrare che è possibile uno sviluppo che tenga presente contemporaneamente esigenze economiche e responsabilità ambientali

E’ in programma per il 27 settembre a Toronto l’incontro dei rappresentanti della Confederazione Imprenditori Italiani nel Mondo (Ciim) sul tema “Un futuro verde per l’Industria? Tecnologie e innovazioni per un ambiente più pulito: la nuova frontiera per industria e agricoltura”. Leonardo Kosarew, Presidente di Ciim Canada si è così espresso: “Non si può pensare ad un futuro di crescita imprenditoriale senza un’adeguata cultura ecologica e senza strumenti che siano in grado di proteggere il mondo che ci circonda – aggiungendo poi – La crescita industriale e la qualità della vita non possono non andare di pari passo”. La conferenza sarà aperta da Romolo Benvenuto, membro della commissione ambiente della Camera, che esporrà le azioni di governo rispetto alla salvaguardia ambientale. Tra gli ospiti in programma Paolo Ponti, responsabile dell’Italian Trade Commission (Ice) a Toronto e John W. Diebe, Presidente di Globe Foundation. Nel corso del meeting verranno presentate società italiane all’avanguardia sul rispetto ambientale e la riduzione di emissioni nocive come la Novamont Spa, per il settore delle bioplastiche; la MG Trade srl, che presentera il suo brevetto per finire l’alluminio usando materiabile riciclabile, e la Cbb Decanter srl, azienda specializzata nella risoluzione di problemi ambientali. (fonte News Italia Press)