• Articolo , 23 novembre 2010
  • “Meno rifiuti”, ancora un premio per la Provincia di Ancona

  • Continuano i riconoscimenti alle azioni messe in campo dalla Provincia di Ancona per ridurre la produzione dei rifiuti. Questa volta l’ente presieduto da Patrizia Casagrande ha ricevuto il premio “Meno rifiuti”, promosso da Regione Marche e Legambiente nell’ambito dell’iniziativa “Comuni ricicloni – speciale Prevenzione”, per la campagna di sensibilizzazione sull’utilizzo degli eco pannolini. Premio che […]

Continuano i riconoscimenti alle azioni messe in campo dalla Provincia di Ancona per ridurre la produzione dei rifiuti. Questa volta l’ente presieduto da Patrizia Casagrande ha ricevuto il premio “Meno rifiuti”, promosso da Regione Marche e Legambiente nell’ambito dell’iniziativa “Comuni ricicloni – speciale Prevenzione”, per la campagna di sensibilizzazione sull’utilizzo degli eco pannolini.

Premio che cade proprio nella Settimana europea per la riduzione dei rifiuti (20-28 novembre), a cui la Provincia partecipa con la distribuzione gratuita di 70 i kit lavabili e biodegradabili alle neo mamme che in questi giorni partoriranno al Salesi di Ancona.

Tra i premiati anche i comuni di Castelfidardo, Osimo, Corinaldo Fabriano, Grottammare, il consorzio Cir 33 e tre aziende della grande distribuzione: Ikea, Coop Adriatica e Sma.

“Per noi è una soddisfazione doppia – afferma l’assessore all’Ambiente Marcello Mariani – perché da un lato veniamo premiati per le azioni che mettiamo in campo autonomamente e, dall’altro, perché i tanti riconoscimenti assegnati ai comuni del nostro territorio testimoniano la crescita, nella nostra provincia, di una cultura ambientale grazie alla quale si moltiplicano pratiche sostenibili come il riciclo, il risparmio energetico e l’oculata gestione dei beni comuni, primo fra tutti l’acqua”.