• Articolo , 15 luglio 2011
  • Mercati del carbonio: la Regione Veneto presenta i propri progetti

  • La Regione del Veneto ha deciso di rispondere all’invito della Commissione Europea a presentare proposte nell’ambito del Programma “Life + Information and Communication 2011” e in particolare al progetto denominato “Improvement of climate change mitigation policies through the development of Carbon Markets at local scale” (Miglioramento delle politiche di mitigazione dei cambiamenti climatici attraverso lo […]

La Regione del Veneto ha deciso di rispondere all’invito della Commissione Europea a presentare proposte nell’ambito del Programma “Life + Information and Communication 2011” e in particolare al progetto denominato “Improvement of climate change mitigation policies through the development of Carbon Markets at local scale” (Miglioramento delle politiche di mitigazione dei cambiamenti climatici attraverso lo sviluppo di mercati del carbonio a scala locale), sintetizzato con l’acronimo “Cmark2”, allo scopo di attivare azioni di natura informativa e divulgativa sui mercati locali del carbonio.

“In questo contesto – spiega l’assessore regionale all’ambiente, Maurizio Conte – viene offerta l’opportunità di dare concreto avvio e sviluppo ai mercati locali del carbonio secondo le procedure e gli standard elaborati nell’ambito del progetto Carbomark, che la nostra Regione sta concludendo come lead partner insieme al Friuli Venezia Giulia e alle Università di Udine e di Padova”.

“Cmark2” si prefigge di diffondere sul territorio le conoscenze e le esperienze già acquisite nella gestione dei mercati locali del carbonio sia a livello divulgativo con particolare riferimento alla diffusione di loghi di immagine, sia a livello tecnico formando esperti nei settori dei cambiamenti climatici, sia a livello scientifico per affrontare le problematiche collegate alla diffusione dei gas serra.

La durata del progetto è prevista in 30 mesi con un budget complessivo di 1,4 milioni di euro. L’importo dei lavori a carico della Regione del Veneto ammonta complessivamente a circa 200 mila euro, di cui la metà sarà a carico dell’Unione Europea in caso di positivo riscontro.
Lunedì prossimo, 18 luglio, verrà presentato il Progetto LIFE che partecipa al bando dell’anno 2011. Sarà l’apposita Commissione a valutare attentamente i progetti pervenuti e a decidere quali potranno essere finanziati.