• Articolo , 4 febbraio 2009
  • Messina: convegno “Fonti di energia rinnovabili: quali prospettive”

  • Si è tenuta stamattina nei locali della Camera di Commercio la conferenza Stampa di presentazione del Convegno organizzato dal Kiwanis Club Peloro con il sostegno di Banca Intesa San Paolo il cui tema sarà quello delle “Fonti di Energia Rinnovabili: Quali Prospettive” e si terrà sabato 7 febbraio alle ore 9.00 nel Salone della Borsa […]

Si è tenuta stamattina nei locali della Camera di Commercio la conferenza Stampa di presentazione del Convegno organizzato dal Kiwanis Club Peloro con il sostegno di Banca Intesa San Paolo il cui tema sarà quello delle “Fonti di Energia Rinnovabili: Quali Prospettive” e si terrà sabato 7 febbraio alle ore 9.00 nel Salone della Borsa della Camera di Commercio.
Durante la conferenza stampa di presentazione, alla presenza del Chairman del Convegno, dott. Tonino Brancato, del Presidente del Kiwanis dott. Giovanni Tomasello, del prof. Enrico Rotondo Docente di Chimica presso la Facoltà di Scienze dell’Università di Messina e dell’ing. Maria Elena Castelluccio, esperta in materia di energia e Fonti Rinnovabili, si è sottolineato come questo argomento, ancora trattato in maniera poco diffusa, da qui a pochi anni catturerà l’interesse del pubblico e soprattutto delle grandi aziende, che dovranno trovare fonti alternative al petrolio, da cui dipendiamo per l’82% del nostro fabbisogno energetico e la cui autonomia potrà andare avanti per circa mezzo secolo ancora.
Dunque alternative al petrolio “Ma che siano sostenibili” – ha sottolineato il prof. Rotondo – “perché lo sviluppo prevede anche un’etica, si deve assolutamente pensare anche alle generazioni future, per non perpetuare gli errori che il progresso ci ha fatto commettere fino ad adesso, ponendo poca attenzione all’impatto ambientale”.
Anche la politica messinese, siciliana e nazionale parteciperà attivamente all’evento. Saranno relatori del Convegno, oltre al Deputato Regionale Cateno De Luca anche l’Assessore Regionale all’Industria Pippo Gianni e l’evento sarà patrocinato dal Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo.