• Articolo , 9 maggio 2011
  • Metano da rifiuti organici: l’Islanda è in prima linea

  • Al via i lavori di costruzione dell’impianto a metano che, una volta operativo, alimenterà più di 1.000 automobili

(Rinnovabili.it) – Anche l’Islanda potrà contare a breve sul suo primo impianto per la produzione di metano da sostanze organiche. È di questi giorni infatti la firma dell’accordo tra Metanorka e Stjornugris, due aziende islandesi che operano nel settore energetico, che dà ufficialmente il via alle operazioni di costruzione della centrale. Si tratta di un traguardo importante per un Paese intenzionato a raggiungere l’indipendenza dall’uso dei combustibili fossili entro il 2050: in Islanda, infatti, il metano è considerato uno degli elementi cruciali per il raggiungimento dell’autosufficienza energetica dello Stato. Si stima che la costruzione di questo innovativo impianto possa essere ultimata entro la fine del 2012; le due aziende coinvolte, di cui una operativa da anni nel settore della produzione di metano da rifiuti organici (Stjornugris), hanno sottoscritto una dichiarazione d’intenti attraverso la quale coopereranno tra loro per una buona riuscita del progetto. Una volta operativa, la nuova centrale sarà in grado di fornire metano a più di 1.000 automobili.