• Articolo , 14 gennaio 2009
  • Migliorare sfruttamento delle risorse nazionali di idrocarburi

  • Serve un migliore sviluppo per per lo sfruttamento del patrimonio italiano di idrocarburi che, in vista della crisi del gas russo-ucraina, acquista maggiore rilevanza

Il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola ha dichiarato che “Troppo poco è stato realizzato sul versante nazionale dove la consistenza di stoccaggi e la capacità di rigassificazione sono sostanzialmente uguali a quelle del 2005, soprattutto per la durata dei tempi amministrativi e la difficoltà di superare gli ostacoli alla localizzazione delle nuove infrastrutture – proprio per tali motivi ha spiegato il ministro – bisogna accelerare le valutazioni sui progetti e i tempi di realizzazione e questo si può fare efficacemente solo se si migliora il grado di consenso sull’importanza strategica di queste nuove infrastrutture e si rende più efficiente il processo decisionale”.
L’esecutivo Berlusconi, ricorda Scajola “sta lavorando in questa direzione portando avanti, tra l’altro, i progetti dei terminali Gnl e dei gasdotti Galsi e Itgi, entrambi inclusi tra i progetti di interesse europeo” –