• Articolo , 11 settembre 2009
  • Milano, Atm lancia tessera unica per la mobilità sostenibile

  • L’annuncio ufficiale è stato dato in occasione dell’apertura della settimana verde della mobilità: i milanesi avranno a disposizione, con lo stesso abbonamento, una tessera unica per utilizzare tram, bus, metro, bici a noleggio, car sharing, passante e bus by night. La novità è questa: da inizio 2010 in pratica, con un’unica tessera di abbonamento si […]

L’annuncio ufficiale è stato dato in occasione dell’apertura della settimana verde della mobilità: i milanesi avranno a disposizione, con lo stesso abbonamento, una tessera unica per utilizzare tram, bus, metro, bici a noleggio, car sharing, passante e bus by night. La novità è questa: da inizio 2010 in pratica, con un’unica tessera di abbonamento si potranno utilizzare tutti i mezzi pubblici gestiti dal Comune e da Atm: nella gimcana cittadina si potrà quindi utilizzare la metropolitana fino alla stazione del BikeMi, il bike sharing municipale, prendere la bici per arrivare all’autorimessa del car sharing e da lì prendere eventualmente l’auto in affitto per raggiungere le mete più distanti.

Nel presentare alla stampa questa piccola rivoluzione – che ha l’obiettivo di spingere i milanesi verso la mobilità sostenibile a cui Palazzo Marino dedica, per la prima volta, una settimana di festeggiamenti – l’assessore alla Mobilità Edoardo Croci ha ringraziato ” i milanesi che hanno già modificato il proprio modo di spostarsi in città: e a dircelo sono i numeri”.

Ecco i dati snocciolati dal Comune: 30 milioni di passeggeri in più sui mezzi nel 2008,11mila iscritti in 10 mesi al bike sharing, con punte record di 3.900 bici sganciate e la 100ª stazione (in via Borgogna), che sarà inaugurata dal sindaco in occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile, mentre sono 25 mila i ragazzi che dal settembre 2008 sono stati riaccompagnati a casa il venerdì e il sabato sera dal Bus by night. Nei prossimi giorni verrà premiato inoltre il migliore video clip tra gli 11 prodotti dagli studenti del Politecnico sul tema “La bici a Milano”. E via fino al 22 con una serie di iniziative (gite guidate in bici o a piedi, prove delle auto del servizio car sharing) volte a sensibilizzare i cittadini a utilizzare mezzi alternativi per spostarsi in città (il programma è sul sito www.comune.milano.it).

Croci ha anticipato che entro il 2011 sarà pronto il percorso ciclabile dal centro all’Idroscalo: i milanesi lo aspettano da anni, insieme a molte altre piste ciclabili cittadine, più volte promesse, ma finora mai realizzate. “Entro il 2015 raddoppieremo i chilometri già esistenti”, ha tenuto a rassicurare Croci.

Infine, tra qualche mese la Regione pubblicherà il bando che concederà voucher da 3mila euro agli over 65 che rottamano l’auto e usano bus, taxi, bike sharing, che il Comune ha chiesto (e ottenuto) di estendere in città anche a donne sole e studenti.