• Articolo , 9 gennaio 2009
  • Milano in finale all’Award for Sustainable Transport

  • Si stringe a cinque la rosa delle città finaliste che concorrono al concorso internazionale per le migliori politiche in materia di trasporto sostenibile

Si svolgerà il prossimo 13 gennaio la cerimonia di premiazione dell’International Award for Sustainable Transport, il riconoscimento internazionale organizzato ogni anno da una serie di organizzazioni tra cui il Transportation Research Board per incoronare la città nel mondo che maggiormente si è distinta nelle politiche di trasporto a tutela dell’ambiente. In lizza 5 metropoli: New York, Istanbul, Città del Messico, Milano e strano a dirsi, anche l’inquinatissima Pechino; ognuna delle finaliste è stata selezionata per un preciso progetto portato avanti nel 2008.

*New York City:* per l’attuazione del PlaNYC 2030 del sindaco Bloomberg con cui si è dato spazio a piste ciclabili, a giornate di blocco del traffico, implementando inoltre il servizio pubblico. Il Dipartimento del Trasporto newyorkese ha inoltre provveduto a riciclare il 40% dell’asfalto stradale.

*Pechino:* per aver attivato restrizioni al trasporto cittadino anche dopo il periodo dei giochi olimpici: tale limitazione, che impone ai proprietari di lasciare le proprie automobili a casa un giorno a settimana, ha ottenuto una riduzione del parco auto circolante quotidianamente di 800.000 veicoli. La città ha inoltre aggiunto una nuova linea di metropolitana, aumentato la flotta di autobus, riducendo invece i veicoli governativi del 30%. Inoltre un terzo del corpo di polizia è ora dotato è ora di biciclette standard ed elettriche per le operazioni di pattugliamento.

*Milano:* per l’introduzione dell’Ecopass, il primo provvedimento ambientale al mondo nel settore dei trasporti urbani basato sul principio dell’Unione Europea “chi inquina paga”. Milano inoltre ha varato il suo programma di biciclette condivise ‘BikeMi’, con 1.300 biciclette e 103 stazioni.

*Instambul:* per aver dato il via a Metrobus, un sistema BRT (Transito rapido di Autobus) che ora trasporta 450.000 passeggeri al giorno oltre 43 km di strada preferenziale. Metrobus è stato realizzato sulla superstrada, così da poter raggiungere i 40 chilometri orari e riducendo di conseguenza il tempo di viaggio del 75%. Il sistema è inoltre integrato anche con la metropolitana e gli attuali servizi pubblici.

*Città del Messico:* per l’attuazione di El Piano Verde, un programma di sviluppo sostenibile che in ambito mobilità ha portato all’ampliamento delle linee BRT ed alla realizzazione di diverse piste ciclabili.