• Articolo , 6 ottobre 2009
  • Minambiente: al via gli eco-incentivi ai ciclomotori

  • La possibilità di rottamare il vecchio motociclo e ricevere un contributo per l’acquisto di un mezzo nuovo e meno inquinante contribuirà a ridurre le emissioni dannose e a migliorare la qualità dell’aria

(Rinnovabili) – Dopo gli incentivi per destinati alle biciclette da oggi sono disponibili i fondi, stanziati dal “Ministero dell’Ambiente”:http://www.minambiente.it/index.php?id_sezione=3061, riservati all’acquisto di motocicli, ciclomotori, motorini elettrici, tricicli e quadricicli a basso impatto ambientale.
La somma di 5,1 milioni di euro è messa a disposizione dei cittadini italiani che hanno intenzione di acquistare un nuovo motoveicolo rottamando il vecchio, a meno che non si voglia acquistare un ibrido, in questo caso la rottamazione non è obbligatoria.
Rientrano nell’incentivo ciclomotori (50cc) Euro 2 e elettrici e motocicli (superiori a 125cc) elettrici e ibridi e viene garantita una somma massima incentivata pari a 1300 euro sul costo totale del mezzo facendo domanda presso il rivenditore autorizzato, previa presentazione del codice fiscale e di un documento d’identità.
Grazie a questa iniziativa il Ministero contribuirà ad aumentare la qualità dell’aria diminuendo le emissioni nocive verso il raggiungimento dell’obiettivo che punta alla riduzione del 20% degli inquinanti immessi in atmosfera entro il 2020.
L’elenco dei modelli che rientrano nell’incentivazione è consultabile all’indirizzo del “Ministero dell’Ambiente”:http://www.minambiente.it/index.php?id_sezione=3061