• Articolo , 27 aprile 2011
  • Minervini presenta iniziative per la promozione dell’uso della bicicletta

  • Un tour di Ciclofficine in piazza nelle città capoluogo e una giornata di festa e promozione della mobilità ciclistica a Lecce lunedì 9 maggio. Sono le iniziative messe in campo dall’assessorato alla mobilità della Regione Puglia in occasione della seconda Giornata nazionale della bicicletta, promossa dal Ministero dell’Ambiente. “L’idea è quella di rendere feriale l’uso […]

Un tour di Ciclofficine in piazza nelle città capoluogo e una giornata di festa e promozione della mobilità ciclistica a Lecce lunedì 9 maggio. Sono le iniziative messe in campo dall’assessorato alla mobilità della Regione Puglia in occasione della seconda Giornata nazionale della bicicletta, promossa dal Ministero dell’Ambiente. “L’idea è quella di rendere feriale l’uso della bicicletta”, ha spiegato questa mattina nel corso della presentazione alla stampa l’assessore alla mobilità Guglielmo Minervini, “occorre per questo scoprire la bici come mezzo ordinario di trasporto in una regione come la nostra, pianeggiante e soleggiata per gran parte dell’anno. Per questo non basta una giornata ma stiamo mettendo in campo sia interventi organici di promozione della mobilità sostenibile sia sul piano delle infrastrutture, perché le nostre città non sono ancora a misura di bici nè di pedone, solo di auto”. Ai primi interventi è destinato il programma regionale “CreAttivaMente” per la diffusione di una mobilità sicura e sostenibile che parte a maggio portando le Ciclofficine in piazza. Si comincia il 2 maggio a Taranto, in piazza della Vittoria, con i meccanici dell’associazione “Ra-Dici Ciclomurgia.com” che monteranno una Ciclofficina mobile e, gratuitamente, aiuteranno i cittadini a riparare le proprie bici, mentre i più piccoli potranno giocare a Ciclopoli, un avvincente gioco sulla mobilità ciclabile. “L’idea – ha aggiunto Minervini – è quella di favorire il ritorno in circolazione di biciclette che con il tempo o l’incuria sono finite in scantinati o garage e che richiedono alcune riparazioni. Piccoli interventi, spesso trascurati, che ne impediscono l’uso e una volta realizzati possono facilmente far riassaporare la praticità e la convenienza degli spostamenti sulle due ruote all’interno delle città”. Il tour delle Ciclofficine in piazza proseguirà il 9 a Lecce in Piazza Mazzini, il 10 maggio a Brindisi in piazza Vittoria, il 19 maggio a Foggia in Piazza Cesare Battisti e si concluderà in Piazza Ferrarese a Bari il 26 maggio. In collaborazione con l’Università del Salento e il Comune di Lecce si svolgerà il 9 maggio a Lecce una giornata di festa e di promozione della mobilità ciclistica prima presso l’Ateneo (plesso Codacci – Pisanelli) con un convegno dal titolo: “Hai voluto la bicicletta…falla girare!” e poi festa in piazza Mazzini con la Ciclofficina mobile di Ciclomurgia in piazza Mazzini e stand di presentazione delle attività di Cicloamici Lecce FIAB, Oikos sostenibile, Eco Team, Salento Racing Team, LeMiriadi49 – Turismo Responsabile e Culturambiente. Sul fronte delle infrastrutture, infine, la Regione Puglia ha già cominciato, finanziando con 20 milioni di euro, nell’ambito dell’Asse 5 dei Fondi strutturali, un bando per la realizzazione di sei percorsi ciclabili nelle aree vaste e “Adesso – ha aggiunto Minervini – stiamo lavorando per le piste ciclabili intraurbane e stiamo intervenendo, di concerto con l’assessorato ai lavori pubblici e gli enti locali che realizzano gli adeguamenti stradali, perché sia rispettata la normativa che prevede la realizzazione di infrastrutture ciclabili per la migliore sicurezza dei ciclisti”.