• Articolo , 11 marzo 2008
  • Mini-idro: energia elettrica dalla toilette

  • Un sistema idroelettrico dalle dimensioni così ridotte da poter essere installato anche nel proprio wc

Che cosa accadrebbe se ogni volta che si tirasse l’acqua al proprio wc si potesse generare un po’ di energia? Questa è l’idea alla base del Benkatine Turbine da Leviathan Energy, che mira a ottenere il potere da qualsiasi tubatura idraulica. Quindi, non solo si potrebbe installare all’interno dei sistemi comunali, ma secondo l’azienda, è possibile ottenere elettricità anche dallo scorrimento delle acque all’interno dei propri canali di scolo! Fin qui non c’è nulla di nuovo, dal momento che molte centrali idroelettriche sfruttano il principio della caduta d’acqua attraverso un dislivello per generare elettricità. Ciò che la rende un prodotto innovativo è la localizzazione e le dimensioni del sistema. La turbina sarà prodotta in diverse scale in modo da essere adattabile nelle fognature e nella rete idrica comunale, così come in sistemi residenziali. Così l’acqua degli sciacquoni della toilette non solo è recuperabile per altri usi, ma addirittura può essere utilmente impiegata per generare corrente elettrica; insomma una centrale in miniatura installabile in qualsiasi water ed utile sopratutto in luoghi dove le risorse idriche scarseggiano. Leviathan Energy è una start-up israeliana specializzata nella produzione di energia pulita, da quella idrica a quella eolica.