• Articolo , 15 maggio 2009
  • Mini raffinerie per etanolo fai-da-te

  • Destinati alle imprese che intendono utilizzare combustibili alternativi nel loro flotte, risparmiare denaro e semplificare le loro catene di approvvigionamento.

(Rinnovabili.it) – Vista la direzione intrapresa negli Stati Uniti dal discorso “biocarburanti”, con la creazione di un gruppo di lavoro federale e nuovi standard, una società texana ha deciso di cogliere al volo l’opportunità e rendere più semplice ad aziende e comuni produrre il proprio biofuel. La Allard Research and Development LLC di Dallas è infatti pronta ad immettere sul mercato nazionale mini raffinerie in grado di produrre 100, 200, 500 o 1.000 litri di etanolo al giorno, a seconda del modello, sia in versione manuale o automatica. Si tratta di sistemi completamente automatizzati con capacità di controllo in remoto via iPhone, che possono inoltre sequestrare e stoccare le emissioni di CO2 rilasciate dal processo di fermentazione. Ogni mini-raffineria integra inoltre avanzati sistemi di controllo temperatura, pressione e livelli di liquido. La società ha anche dichiarato di voler creare un sistema a circuito chiuso per la coltivazione di prodotti alimentari e la produzione di combustibile e per questo motivo sta lavorando a un libro che descriva come un corridoio di terra di 100 metri quadrati possa fornire il sostentamento di una persona utilizzando colture idroponiche una serra e altre tecnologie sostenibili.