• Articolo , 9 settembre 2010
  • Mitsubishi Electric solarizzerà l’Aeroporto Internazionale di Tokio

  • Mitsubishi Electric Corporation ha annunciato oggi di aver fornito 7.946 moduli fotovoltaici al Tokyo International Airport, conosciuto anche come Aeroporto di Haneda, in Giappone. I moduli, per una capacità totale di 1.246 kilowatt (kW) verranno installati sul tetto dei due terminal passeggeri e sui parcheggi, coprendo una superficie totale di 9.411 metri quadrati, equivalenti a […]

Mitsubishi Electric Corporation ha annunciato oggi di aver
fornito 7.946 moduli fotovoltaici al Tokyo International Airport, conosciuto anche come Aeroporto di Haneda, in Giappone.
I moduli, per una capacità totale di 1.246 kilowatt (kW) verranno installati sul tetto dei due terminal passeggeri e sui parcheggi, coprendo una superficie totale di 9.411 metri quadrati, equivalenti a circa 36 campi da tennis. L’impianto conterrà un sub-sistema da 829.54 kW composto da 4.366 moduli da installare sul tetto del Terminal 1, un ulteriore sistema da 167.2 kW – per un totale di 880 moduli – verranno invece installati sul tetto del Terminal 2 mentre la terza installazione da 2.700 249.75kW, che utilizzerà moduli half-size, avverrà sul tetto del parcheggio P4.
Dal 2004, l’aeroporto nipponico ha cercato di ridurre le emissioni di anidride carbonica, utilizzando fonti di energia rinnovabile riducendo l’impiego di sistemi per la climatizzazione e l’illuminazione tradizionali. Il nuovo impianto fotovoltaico andrà a ridurre notevolmente una parte dell’energia elettrica utilizzata generando 1.157 MWh di elettricità all’anno e riducendo le emissioni di anidride carbonica di circa 362 tonnellate sullo stesso periodo. Mitsubishi Electric impiegherà moduli fotovoltaici saldati senza piombo, contribuendo ad ulteriore riduzione sull’impatto ambientale.