• Articolo , 5 novembre 2010
  • Mobilità elettrica, da BMW 400 mln per il nuovo polo di Lipsia

  • L’azienda ha annunciato oggi di aver approvato un investimento da 400 milioni di euro per realizzare un nuovo centro di produzione per veicoli elettrici a Lipsia, un sito nel quale verrà prodotta un’auto elettrica “innovativa” datata di un abitacolo in fibra di carbonio

(Rinnovabili.it) – Riduzione delle emissioni inquinanti e uno sguardo rivolto alla mobilità elettrica del futuro. Un mix perfetto per il comparto automobilistico che sembra essere stato in grado di realizzare una delle compagnie di punta dell’automotive industry. BMW, dopo essere entrata nella “classifica” di Transport & Environment (T&E) delle “compagnie automobilistiche “eco-virtusoe””:http://www.rinnovabili.it/lindustria-auto-europea-centrera-gli-obiettivi-2015-sulla-co2-403385 che hanno già provveduto ad abbassare il tasso di emissioni di anidride carbonica per chilometro, oggi annuncia un nuovo investimento per potenziare la produzione di auto elettriche. Secondo quanto riporta una nota ufficiale del gruppo, sarebbero circa 400 i milioni di euro che la società ha stanziato per ampliare lo stabilimento di Lipsia che sarà, quindi, in grado a breve di sostenere la produzione su larga scala di veicoli elettrici. Un investimento che avrà una ricaduta positiva anche a livello occupazionale, dal momento che la compagnia stima in circa 800 unità il nuovo personale che verrà impiegato nel comparto “elettrico”.
I 400 milioni di euro verranno investiti in una prima fase, fino al 2013, per la realizzazione di nuovi edifici ma anche per l’acquisto e la messa in opera di macchinari che verranno utilizzati nelle nuove linee produttive destinate ai veicoli elettrici. Un ampliamento dell’impianto di Lipsia che non ha mancato di suscitare l’interesse anche del mondo delle istituzioni, come dimostrato dal “lancio” della nuova iniziativa avvenuta oggi alla presenza del cancelliere tedesco Angela Merkel, di Norbert Reithofer, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW AG ma anche del Governatore dello Stato di Washington Chris Gregoire. Dallo stabilimento di Lipsia, uno dei centri produttivi d’eccellenza del comparto, uscirà un’auto elettrica innovativa, definita dai vertici aziendali “il primo veicolo elettrico costruito appositamente per le aree urbane” dotato di un abitacolo realizzato in fibra di carbonio che sarà quindi estremamente leggero ma molto resistente.