• Articolo , 19 dicembre 2007
  • Mobilità sostenibile, Aosta prima per auto ecologiche

  • Da un rapporto realizzato da Eromobility, Aosta risulta avere il primato italiano di automezzi a basso inquinamento in circolazione. Male Livorno

Aosta è la città italiana con il maggior numero di mezzi euro IV a basso inquinamento, vale a dire ben l’11% del parco circolante. Nelle altre città, la presenza di veicoli ecologici, quelli cioè alimentati a Gpl e metano, non supera invece la media del 3,3%, con uno scarso apporto dei mezzi pubblici nei confronti dell’impellente domanda di mobilità sostenibile; e chi fa peggio di tutti è Livorno. Al contrario, alcune città non hanno addirittura avviato alcun esperimento in mobilità sostenibile (car o bike sharing, taxi collettivo, mobility manager ecc), e di conseguenza lo smog è ancora fuori controllo. A Siracusa ad esempio ci sono stati più di 275 giorni in un anno i cui si sono superati i valori di Pm10 massimi. Questo è, in parte, quanto evidenziato nel primo rapporto “Mobilità sostenibile in Italia indagine sulle principali 50 città”, realizzato da Euromobility e Kyoto Club, in collaborazione con Assogasliquidi e Consorzio Ecogas. Il rapporto, che verrà presentato domani 20 dicembre alla Fondazione Europea Dragan a Roma, si presenta come un’immagine di ciò che realmente si sta facendo nelle città italiane per combattere l’emergenza traffico e smog. (fonte Ansa)