• Articolo , 15 febbraio 2011
  • Molise: study tour sui cambiamenti climatici

  • La Regione Molise è stata scelta dalla Commissione Europea per le attività che svolge a livello europeo grazie all’Euroregione Adriatica. Ribadisco la massima disponibilità ad ospitare altre attività di tale genere che testimoniano la bontà della scelta difficile e ambiziosa fatta tempo, addietro quando fu deciso di acquistare questa struttura». Lo ha detto il Consigliere […]

La Regione Molise è stata scelta dalla Commissione Europea per le attività che svolge a livello europeo grazie all’Euroregione Adriatica. Ribadisco la massima disponibilità ad ospitare altre attività di tale genere che testimoniano la bontà della scelta difficile e ambiziosa fatta tempo, addietro quando fu deciso di acquistare questa struttura».

Lo ha detto il Consigliere per le relazioni internazionali della Regione Molise, Francesco Cocco, intervenuto presso la Delegazione delle Regione Molise a Bruxelles durante il terzo giorno dello study tour organizzato dalla Commissione Europea, in collaborazione con il Comitato delle Regioni, sul tema dei cambiamenti climatici.

«Vorrei ricordare in particolare – ha detto ancora Cocco – l’intuizione del Presidente della Regione Molise, Michele Iorio, riguardo due importanti iniziative: la richiesta ufficiale fatta alle Istituzioni europee di elaborare una strategia macroregionale adriatica che ci possa permettere di effettuare una programmazione dei fondi comunitari; l’intenzione di aprire un Centro, grazie all’assistenza tecnica dell’Istituto Europeo di Pubblica Amministrazione, che permetterà un ulteriore passo in avanti verso la reale integrazione delle pubbliche amministrazioni e dei pubblici funzionari dell’area adriatica».

L’obiettivo dello study tour è stato quello di presentare le politiche in materia di ambiente dell’Unione Europea alle autorità locali e regionali provenienti dai Balcani occidentali.
Parole di apprezzamento per l’evento sono state espresse anche dal Direttore generale dell’ARPA Molise, Luigi Petracca, che ha posto all’attenzione degli interlocutori presenti in aula il Progetto SHAPE.

Si tratta di un’iniziativa che coinvolge 13 soggetti pubblici dell’area adriatica e attraverso la quale si mira alla costituzione di un modello di gestione unitario ed europeo che possa assicurare livelli e standard di qualità ambientali omogenei ed uniformi.

Ha concluso la giornata e i lavori la Consigliera per le Pari opportunità della Regione Molise, Giuditta Lembo, che ha sottolineato l’importante contributo e l’interesse delle imprese femminili verso l’ambiente grazie alla loro multi-funzionalità e attenzione al territorio.
I lavori sono stati coordinati dal funzionario della delegazione regionale Molise a Bruxelles, Michele Petracca.