• Articolo , 20 maggio 2008
  • Monitorare i cambiamenti climatici dal pc di casa

  • Un progetto presentato ieri dal Primo Ministro Gordon Brown e realizzato in collaborazione tra Google Earth, il British Antarctic Survey e il Met Office Hadley Centre

Il Governo britannico insieme con il Met Office Hadley Centre e il British Antarctic Survey hanno lanciato un’iniziativa per monitorare le temperature dell’atmosfera e, attraverso le proiezioni, informare su come il cambiamento climatico influenzerà il pianeta. Grazie alla collaborazione con Google Earth è stata realizzata una nuova piattaforma dove sarà possibile ricevere dati sulle previsioni e gli effetti del global warming su scala planetaria, ma anche su singole regioni del pianeta, e addirittura su singole città, nei prossimi 100 anni. Un primo livello è organizzato dal Met Office Hadley Centre che ha prodotto un layer per Google Earth che registrando le temperature in tutto il mondo mostra le proiezioni per i prossimi anni. Gli scienziati del British Antarctic Survey hanno sviluppato una sezione apposita che illustra il ritiro dei ghiacci antartici dal 1950 e quanto questi influiscano sui cambiamenti climatici. “Questa è un’opportunità fantastica di utilizzare la tecnologia e la potenza di Google Earth – ha detto Nick Owens, direttore del British Antarctic Survey – per presentare alla gente di tutto il mondo l’importanza e la pertinenza dell’Antartide nella storia dei cambiamenti climatici”.