• Articolo , 16 dicembre 2008
  • Monte dei Cucchi, al vaglio della Provincia progetto per un altro Parco eolico

  • La Provincia di Bologna avrà 120 giorni per fare la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) sul progetto per un nuovo parco eolico, proposto dalla società AGSM nel Comune di San Benedetto Val di Sambro in località Monte dei Cucchi. Il progetto prevede 24 aerogeneratori di potenza elettrica compresa fra 800 e 850 kW (per una […]

La Provincia di Bologna avrà 120 giorni per fare la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) sul progetto per un nuovo parco eolico, proposto dalla società AGSM nel Comune di San Benedetto Val di Sambro in località Monte dei Cucchi.
Il progetto prevede 24 aerogeneratori di potenza elettrica compresa fra 800 e 850 kW (per una potenza elettrica complessiva di circa 20 MW), la realizzazione dei collegamenti elettrici interni all’impianto e fra impianto e rete di trasmissione nazionale e i necessari interventi di adeguamento della viabilità di accesso al sito. Dopo la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione il 3 dicembre scorso, il percorso autorizzativo prevede la VIA in carico alla Provincia e, in caso di esito positivo, il rilascio dell’autorizzazione unica ai sensi della 387/2003.
Per la VIA ci sono 120 giorni, fatta salva l’eventuale richiesta di integrazioni che può essere fatta una volta sola nel corso del procedimento e che interrompe i termini fintanto che il proponente non dà le integrazioni richieste.
“Il nostro ufficio farà la Valutazione di impatto ambientale – ha dichiarato l’assessore provinciale all’Ambiente Emanuele Burgin – con il consueto rigore, analizzando tutti quanti gli impatti generati dall’impianto. Per parte mia, sono molto contento. Tutti parlano delle energie rinnovabili, ma uno dei principali freni al loro sviluppo è purtroppo costituito dall’incertezza delle risposte delle pubbliche amministrazioni. Noi, avendo approvato l’anno scorso il progetto di Casoni di Romagna, abbiamo dimostrato di saperci prendere le nostre responsabilità. Oggi guardo con grande interesse a questa nuova proposta e sinceramente spero possa avere successo”.