• Articolo , 25 settembre 2007
  • Mosca: eco-grattacielo firmato Foster

  • Lo skyline della capitale russa si arricchirà di una torre progettata dallo studio britannico di Norman Foster. Ventilazione naturale, risparmio energetico, riutilizzo delle acque meteoriche tra le caratteristiche dell’edificio

Nel 2010 anche Mosca avrà il suo grattacielo eco-sostenibile. Martedì 18 settembre si è svolta, alla presenza del sindaco Yuri Luzhkov e dei membri del governo moscovita, la cerimonia ufficiale di apertura del cantiere. Con i suoi 118 piani distribuiti su 600 metri di altezza, il nuovo grattacielo firmato Foster & Partners si candida al primato europeo per l’architettura verticale. Nella torre troveranno spazio uffici, appartamenti, hotel e ambienti per il tempo libero; ma la novità è costituita dall’attenzione dl progetto agli aspetti energetici ed ambientali. Sono infatti previsti un sistema di ventilazione naturale e tecnologie per il massimo risparmio energetico, ed un sistema per il riciclo di neve ed acqua piovana, che potranno così essere riutilizzate per il 30%. “Il volume triangolare della torre – spiegano dallo studio Foster & Partners – è scavato nei tre lati per creare bracci indipendenti con sottili piani. Questo distinto diagramma consente la massima illuminazione naturale durante il giorno ed una spettacolare vista sul panorama esterno, offrendo inoltre spazi ampi, funzionali, flessibili, liberi da pilastri”. (fonte Edilportale)