• Articolo , 4 gennaio 2010
  • Mse: 250 mln per le rinnovabili alle Pmi del Mezzogiorno

  • Destinato in particolar modo agli operatori della ricerca e alle fonti d’energia pulita del Mezzogiorno, lo stanziamento potrà innescare investimenti per quasi 4 miliardi nel 2010

(Rinnovabili.it) – Sono in tutto 250 milioni di euro i soldi stanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico nel Fondo di Garanzia per le piccole e medie, generosa iniezione di risorse destinata al campo dell’innovazione e delle energie rinnovabili. Una mossa promessa e ora mantenuta nella convinzione che possa sostenere efficacemente la ripresa economica ed in particolar modo quella del Mezzogiorno, rendendosi attivatore di quasi 4 miliardi di investimenti garantiti in Italia per l’anno a venire.
“Il Governo – ha spiegato Claudio Scajola – mantiene gli impegni assunti con le imprese e raddoppia le risorse promesse utilizzando fondi europei e versando altri 250 milioni”. “Si tratta di cifre più che ragguardevoli che danno la misura delle risorse messe in campo dal Ministero dello Sviluppo Economico per difendere le imprese italiane dalla crisi finanziaria internazionale e per sostenere il fondamentale mercato delle piccole e medie imprese”. “Questo dimostra che i fondi europei”, ha aggiunto Scajola, “se correttamente impiegati, possono essere di grande impulso e stimolo alla ripresa del Paese”.
Dopo lo snellimento alle procedure di accesso al Fondo di Garanzia, il credito stesso diviene, così, una leva per intercettare gli investimenti per la ricerca e per le eco-energie, oltre ad esser già stato esteso al settore delle imprese artigiane e all’aggiunta di una sezione speciale per i trasporti. L’Italia – sottolinea il dicastero in una nota stampa – è così tra i primi paesi al mondo a recepire gli ultimi indirizzi ambientali discussi a Copenhagen. “L’ampliamento – conclude – del serbatoio si accompagna, inoltre, all’inserimento di un criterio che è teso a favorire le reti di impresa e le grandi aggregazioni economiche e di mercato”.