• Articolo , 11 febbraio 2010
  • MSE: rivisti i limiti per le detrazioni del 55%

  • Nuovo decreto, ancora in fase di pubblicazione, del Ministero dello Sviluppo Economico contenente modifiche di alcuni requisiti in merito agli incentivi del 55%

(Rinnovabili.it) – Dall’Associazione Nazionale Isolamento Termico (ANIT) giunge notizia di una revisione dei limiti di trasmittanza dei componenti opachi e finestrati, necessari per accedere agli incentivi del 55% per le spese sostenute nel 2010.
“Inaspriti” i limiti riguardanti le strutture opache verticali e le coperture; per tutte le zone climatiche le trasmittanze sono state ridotte di uno o due punti decimali, ad esclusione dei valori per le coperture delle zone E e F che rimangono invariati, rendendo più difficoltoso, quindi, il raggiungimento della soglia minima per l’accesso alle detrazioni. Diverso, invece, per i pavimenti, le cui trasmittanze sono state aumentate perché ritenute troppo severe. Infine i valori delle finestre sono stati aumentati per le zone E e F, mantenuti inalterati per le zone C e D, e diminuiti per le zone A e B.
Arriva, inoltre, un chiarimento su come comportarsi con porte e vetrine: la disposizione chiarisce che sono assimilabili a componenti finestrati e quindi sottostanno agli stessi limiti utilizzati per le finestre.
Il decreto è stato firmato dal Ministero dello Sviluppo Economico ma è attualmente ancora in fase di pubblicazione e quindi non ancora vigente.