• Articolo , 7 gennaio 2008
  • Mulini eolici e moduli solari per una “Genova sostenibile”

  • Interesseranno porto e aeroporto del capoluogo ligure, le prossime azioni regionali per ridurre le emissioni nell’atmosfera dei gas ad effetto serra

Grazie al protocollo d’intesa recentemente siglato fra Regione Liguria ed Enel, la città di Genova compie un deciso passo avanti in direzione dell’energia pulita e sostenibile. Il documento di collaborazione prevede, fra i diversi punti, la progettazione e la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, ed in particolare l’installazione di generatori eolici lungo la diga foranea, la massiccia barriera che protegge le banchine genovesi dalle onde del Mar Ligure. E’ prevista inoltre la posa di dozzine di moduli fotovoltaici a Sestri Ponente, nella zona attigua all’attuale scalo aeroportuale Cristoforo Colombo. Da parte della Regione Liguria è anche in programma la realizzazione di un sistema di alimentazione tramite la rete elettrica nazionale degli impianti e delle apparecchiature delle navi attraccate nelle banchine portuali genovesi del distretto delle riparazioni navali, in alternativa alla nafta e a prezzi competitivi e inferiori a quelli di mercato. Il nuovo sistema eviterà ai natanti in sosta di tenere accese le macchine per generare elettricità, evitando emissioni nocive. Tramite il consistente impegno finanziario di Enel queste iniziative potrebbero tradursi presto nella collocazione a Genova di un polo di ricerca sulle energie rinnovabili, con ulteriori positive ricadute per la città. (fonte Genovapress)